RETE SENZA CONFINI per l'intercultura

Il Codice di Famiglia in Marocco di Kaoutar Badrane

Consigliamo la lettura del libro “Il Codice di Famiglia  in Marocco” dell’avvocatessa Kaoutar Badrane, prima donna di origini marocchine laureatasi in Giurisprudenza in Italia.

Perché consigliare la lettura di un libro di Diritto in ambito dedicato, invece, all’educazione?

Ebbene, sappiamo che, per un’azione educativa consapevole ed efficace, è necessario conoscere, nella maniera più chiara e approfondita, chi andiamo ad incontrare e ad accompagnare nella sua crescita.

Bambini/e e ragazzi/e provengono da ambienti familiari con le loro tradizioni culturali più o meno riconosciute da norme legislative che, a loro volta, regolano e determinano i rapporti interpersonali.

Essere informati circa la funzione dei genitori, del padre e della madre, e il ruolo dei parenti che possono essere preposti alla tutela del minore così come viene sancita dalle leggi di un altro Paese, in questo caso il Marocco, espande il raggio di comprensione possibile verso il nucleo familiare con cui entriamo in contatto in quanto educatori/rici.

Altrettanto importante è sapere … almeno in linea generale: un insegnante è un insegnante, non un avvocato!… dicevamo: importante è sapere fino a che punto la legislazione straniera (marocchina) ha campo d’azione nel Paese ospitante (l’Italia) in merito alla tutela dei minori.

Ecco, questi sono alcuni dei motivi per cui consigliamo la lettura del libro; altri rientrano nel piacere di leggere: lo stile è chiaro e scorrevole, numerose sono le conoscenze storiche, culturali, religiose e legislative. “Il Codice di Famiglia in Marocco”, anche per chi non è “del mestiere”, è sicuramente una preziosa occasione di arricchimento.

KAOUTAR BADRANE – “Il Codice di Famiglia in Marocco” – libreriauniversitaria.it, Padova luglio 2012

1 | 2 | 3

Copyright © Rete Intercultura Senza Confini 2010-2015; Scuola capofila: I.C.S. di Curtarolo e Campo San Martino (PD)
All Rights Reserved.